Questo sito contribuisce alla audience di

Feb 10 2014

Vellutata di Topinambur

Pubblicato alle 9:42 in PRIMI PIATTI

#29389245 © Printemps - Fotolia.com

foto © Printemps – Fotolia.com

Una ricetta semplice e veloce per una cena tra amici dal gusto raffinato.

Un primo piatto per colpire al cuore un fidanzato raffreddato a San Valentino.

Una buona dose di verdure per bambini che non le amano alla follia.

Tutto questo in un unico piatto, la vellutata di Topinambur!

Ingredienti per 4 persone:

  • topinambur, 600gr

  • patate medie, due

  • porro, uno

  • cipolla bianca, mezza

  • sale grosso, q.b.

  • acqua, q.b.

  • latte o panna fresca, a seconda del gusto

  • olio extra vergine d’oliva, q.b.

  • noce moscata, q.b

  • pepe, q.b.

  • olio di tartufo, q.b.

  • aneto fresco, qualche fogliolina

  • succo di limone, una spruzzata

 Preparazione

Il Topinambur è un tubero che quando si maneggia tende a macchiare le mani. Prima di procedere alla pulizia del tubero conviene quindi proteggersi le mani passandoci sopra una fettina di limone.

Con questa guaina protettiva sulla vostre mani, iniziate a spelare con il pelapatate il tobinambur, tagliatelo a tocchetti e mettetelo a riposare in acqua acidulata per una decina di minuti. Il tempo necessario per tagliare a pezzetti, non molto piccoli, le patate, la cipolla e il porro.

In una pentola (meglio di coccio) fate soffriggere a fuoco dolce la cipolla e il porro con tre cucchiai di Olio Extra Vergine d’Oliva.

Dopo un paio di minuti aggiungete le patate e il tobinambur a pezzetti e rosolate il tutto per cinque minuti.

Aggiungete dell’acqua, che avrete fatto intiepidire precedentemente, fino a ricoprire per oltre due dita le verdure.

Unite il sale grosso, coprite con il coperchio e fate sobbollire per circa 45′.

A cottura ultimata, se amate i sapori dolci potete aggiungere del latte o della panna fresca, ma per gustare appieno il gusto del topinambur, mettetene pochissima, giusto per la decorazione. Le papille gustative ringrazieranno per la scelta!

Frullate il tutto con un minipimer fino ad ottenere una morbida crema.

Guarnite poi il piatto con una spolverata di noce moscata, pepe e un filo leggero di olio al tartufo per la cena raffinata e con dell’olio extravergine d’oliva e qualche fogliolina di aneto fresco per il fidanzato raffreddato!

Gustatela calda e servitela con pane tostato, oppure con mazzancolle al vapore.

Se la vellutata è invece per i bambini, evitate la noce moscata e il pepe e mettete un’abbondante spolverata di parmigiano reggiano. Liberate la vostra fantasia e con il parmigiano grattuggiato disegnate l’animale preferito del vostro bambino, scrivete una parola significativa o fate un semplice cuoricino.

 Tempo di preparazione

15′

Tempo di cottura

45′

 Info & Curiosità

Il tobinambur è un tubero invernale dal sapore molto simile a quello del carciofo, che oltre ad avere un sapore delizioso fa molto bene al corpo. Infatti è utile per tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue, è un alimento indicato per chi vuole dimagrire, depura l’intestino, è ricco di vitamina A e B e sali minerali come ferro, zinco, magnesio e selenio. Infine è’ un alimento indicato per i diabetici poiché abbassa il livello di assorbimento degli zuccheri da parte dell’intestino e del colesterolo.

 



Vellutata di Topinambur - 2 Commenti

2 Commenti per “Vellutata di Topinambur”

  1. manuil 10 Feb 2014 alle 15:33

    se potessi cucinarlo col pensiero, lo farei. ahime’ in cucina sono pessima.

  2. […] Se volete potete accompagnare il piatto con del riso venere cotto al vapore, guarnito con semi di sesamo oppure con la vellutata di Topinambur. […]

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento