Questo sito contribuisce alla audience di

Dic 20 2009

Torta di ghiande

Pubblicato alle 17:40 in DOLCI

torta di ghiande

 

Ingredienti per la torta:

300 grammi di ghiande verdi (di quelle di quercia, si raccolgono verso l'inizio di novembre, il tempo delle castagne)
buccia di limone non trattato
1 stecca di cannella
3 cucchiai di farina bianca
300 grammi zucchero
5 uova intere
100 grammi di burro sciolto
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino scarso di bicarbonato

Preparazione della torta di ghiande:

Sbucciare le ghiande e premurarsi di togliere tutte le pellicine quindi metterle a bagno perchè perdano un pò del tannino (diventano rossastre).

Metterle in un tegame, coperte d'acqua, assieme alla scorza di limone, la stecca di cannella e il cucchiaino di bicarbonato e lasciare cuocere a fuoco lento fintanto che l'acqua non sia quasi completamente assorbita e le ghiande siano diventate brune e tenere.

Passare le ghiande al passaverdure, unirle ai rossi d'uovo (precedentemente sbattuti con lo zucchero), aggiungere poco alla volta la farina, sempre mescolando, aggiungere anche il burro sciolto, le chiare d'uovo montate a neve ed il lievito.

Porre l'impasto in una tortiera unta (e spolverata di farina o pane grattugiato) e cuocere in forno caldo (180 gradi) per circa 50 minuti.



Torta di ghiande - 1 Commento

1 Commento per “Torta di ghiande”

  1. Paolo Angeloil 22 Ott 2011 alle 11:20

    Provata, davvero buona! E' emozionante utilizzare un ingrediente che ha sfamato per secoli i nostri antenati (la ghianda) e ora è snobbato. Un solo consiglio: le ghiande tendono a legare e ad essere un poco indigeste, suggerisco di farle billire un paio di volte prima. Le si sguscia, le si scotta, si cambia l'acqua e le si scotta nuovamente. E' un modo per liberarle dal tannino che crea l'effetto legante e indigesto.

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento