Questo sito contribuisce alla audience di

'Rucola'

Mag 30 2016

Il carrello di giugno: frutta e verdura di stagione

Pubblicato in Uncategorized,Varie

spesa_giugno

Con la spesa di giugno fai il pieno di vitamine e colori grazie alla frutta e alla verdura di inizio estate

Continua a leggere »

Commenti disabilitati su Il carrello di giugno: frutta e verdura di stagione

Lug 22 2015

Insalata aromatica

Insalata aromatica © De Agostini Picture Library

Insalata aromatica © De Agostini Picture Library

Una ricca insalata a base di ingredienti crudi, ideale per le caldissime giornate estive. Ecco come si prepara!

Continua a leggere »

Commenti disabilitati su Insalata aromatica

Lug 21 2015

Carpaccio di branzino con salsa verde

Carpaccio di branzino con salsa verde © De Agostini Picture Library

Carpaccio di branzino con salsa verde © De Agostini Picture Library

Il carpaccio è una preparazione del pesce a crudo: occorre affettarne finemente i filetti. Se non si è in grado meglio farsi aiutare dal pescivendolo…

Continua a leggere »

Commenti disabilitati su Carpaccio di branzino con salsa verde

Apr 15 2015

Torta di pane carasau

 Torta di pane carasau © De Agostini Picture Library

Torta di pane carasau © De Agostini Picture Library

Questo tipo di pane, tipico della Sardegna, ha il pregio di poter essere conservato per lungo tempo.

Continua a leggere »

Commenti disabilitati su Torta di pane carasau

Mar 23 2015

Fettuccine ai 4 formaggi e rucola

Pubblicato in PRIMI PIATTI

 Fettuccine ai 4 formaggi e rucola © De Agostini Picture Library

Fettuccine ai 4 formaggi e rucola © De Agostini Picture Library

In questo primo piatto classico l’aggiunta della rucola dona una nuova delicatezza. Vediamo come si prepara.

Continua a leggere »

Commenti disabilitati su Fettuccine ai 4 formaggi e rucola

Set 10 2013

Pasta, patate e rucola

Pubblicato in PRIMI PIATTI

orecchiette-patate-rucola

Direttamente da quel vortice culinario meglio noto come cucina pugliese, ecco a voi un piatto in grado di coniugare semplicità, gusto, tradizione e sapori della terra: pasta, patate e rucola. 

Trattasi di una ricetta semplice e allo stesso tempo sostanziosa, che sfrutta valore energico e calorie della patata ed impreziosisce il tutto con dell'ottima rucola selvatica, del parmigiano grattugiato e, naturalmente, olio extravergine di oliva. Una spruzzatina di peperoncino e un buon bicchiere di rosso rappresentano la ciliegina sulla torta di una ricetta travolgente come poche ed anche visivamente molto bella, da sperimentare almeno una volta nella vita nella sua versione “in bianco” o, in alternativa, impreziosita con della salsa di pomodoro biologica. 

Per quel che concerne il soffritto, aglio e cipolla sono assolutamente interscambiabili: il primo dona un sapore più forte, la seconda, sfaldandosi con la rucola e le patate, conferisce quel tocco di morbidezza in più. La ricetta tradizionale contempla l'aglio, ma il consiglio è sempre quello di sperimentarli entrambi, dato che personalizzare in cucina non rappresenta assolutamente un reato penale. 

A proposito dell'ingrediente madre, la rucola, consigliatissima quella selvatica riconoscibile per le sue foglie lunghe, in alternativa, accertatevi che sia fresca o almeno che abbia un aspetto invitante. Per quanto riguarda le patate, utilizzate quelle a pasta gialla, più adatte per essere lessate, cotte e arrostite. 

E la pasta invece? Orecchiette tutta la vita, possibilmente fresche, caserecce o comunque di una marca conosciuta. In alternativa optate per fusilli, pennette rigate, trofie o sedanini. 

Dopo aver saltato la pasta in padella, prima di servire a tavola, una spruzzatina di parmigiano è d'obbligo, come è obbligatorio un buon bicchiere di vino rosso (consigliatissimo il Primitivo di Manduria, con la sua gradazione molto forte… praticamente un invito a nozze). 

In tempi di crisi, quando anche arrivare a fine mese è diventata un'impresa per le famiglie italiane, riscoprire il valore di una ricetta “povera” e squisita come pasta, patate e rucola potrebbe risultarvi fatale. Provare per credere! 

Commenti disabilitati su Pasta, patate e rucola

Set 18 2012

Torta con pesto di rucola

Pubblicato in ANTIPASTI,RUSTICI E PIZZE

torta pesto di rucola

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia
una scamorza affumicata piccola (o formaggio simile a scelta)
20 pomodorini ciliegino
un uovo

Per il pesto:

2 mazzetti di rucola
noci sgusciate a piacere
aglio a piacere
sale
pepe
olio Evo q.b

Procedimento per la preparazione della torta al pesto di rucola:

Rapida, veloce, ottima per una serata con amici. E soprattutto, non necessita di noiosi dosaggi di ingredienti, in quanto le vere bilance per questa ricetta sono il vostro occhio e il vostro gusto.

L’unica preparazione “elaborata” prevista da zero, a meno che non vi cimentiate nell’impasto della pasta sfoglia (lungo e laborioso….perché stancarsi quando si può semplicemente aprire una confezione, che regala comunque un ottimo risultato?), è il pesto di rucola.
Lo strumento principe per un pesto perfetto sarebbe il mortaio in marmo, ma il tritatutto va benissimo (e fa risparmiare tempo e dolorose tendiniti).

Lavate i mazzetti di rucola e spezzettate grossolanamente con le mani le foglioline, unitevi sale, pepe, gherigli di noce e aglio (a piacere…a seconda della vita sociale che intendete svolgere da lì alle 24 ore successive alla mangiata!). Iniziate a tritare il tutto aggiungendo olio evo a filo. Il pesto non deve risultare troppo liquido, bensì cremoso, dato che lo scopo è quello di spalmarlo sulla base.

Stendete la pasta sfoglia su una teglia, coperta con carta forno. Bucherellate il fondo con una forchetta. Lasciate il bordo “abbondante” in modo da poter fare un orlo (che i più creativi potranno anche decorare) che argini un po’ il ripieno.

Coprite la base con un primo strato di pesto. Aggiungete quindi alcune fette di scamorza (da evitare la mozzarella, perde acqua e rende molle la base) e dei pomodorini ciliegino tagliati a metà. Ripetere i tre strati. A piacere potete salare e pepare gli strati, tenendo conto della sapidità del formaggio che intendete utilizzare e della quantità di sale che avete utilizzato nel pesto. Una variante interessante e da non sottovalutare è quella che prevede l’aggiunta di uno strato di melanzane grigliate.

Spennellate il bordo di sfoglia con l'uovo sbattuto. Infornate il tutto a 200 gradi per circa 25 minuti (dipende dal forno). Decorate con pomodorini e rucola e servire tiepida.

Buon appetito!

Commenti disabilitati su Torta con pesto di rucola