Questo sito contribuisce alla audience di

'Latte'

Nov 13 2015

Soufflé della Martinica

Pubblicato in Dieta e salute,DOLCI

Soufflé della Martinica © De Agostini Picture Library

Soufflé della Martinica © De Agostini Picture Library

Un dolce ricco di magnesio e di potassio, a base di banana, per affrontare meglio i mesi freddi. Ecco come si fa…

Continua a leggere »

No Commenti

Ott 28 2015

Budino alla zucca

Pubblicato in DOLCI

Budino alla zucca © De Agostini Picture Library

Budino alla zucca © De Agostini Picture Library

Un dolce allegro da preparare in anticipo, per la festa più divertente dell’anno: Halloween!

Continua a leggere »

No Commenti

Ott 26 2015

Barmbrack

Pubblicato in DOLCI

Barmbrack © De Agostini Picture Library

Barmbrack © De Agostini Picture Library

Questo è un dolce irlandese tipico dell’ultimo giorno di ottobre: da provare per stupire i vostri ospiti!

Continua a leggere »

No Commenti

Giu 17 2015

Acciughe marinate al latte

 Acciughe marinate al latte © De Agostini Picture Library

Acciughe marinate al latte © De Agostini Picture Library

Fondamentale per la preparazione di questo secondo sono le acciughe freschissime, che non avranno bisogno di cottura. Ecco come si preparano:

Continua a leggere »

No Commenti

Mag 22 2015

Panna cotta con salsa di mirtilli

Pubblicato in DOLCI

Panna cotta con salsa di mirtilli © De Agostini Picture Library

Panna cotta con salsa di mirtilli © De Agostini Picture Library

Il più classico dei dessert, in una ricetta super veloce e facilissima!

Continua a leggere »

No Commenti

Ago 04 2014

Gelato al melone

Pubblicato in Senza categoria

gelato al melone © unpict - Fotolia.com

gelato al melone © unpict – Fotolia.com

Ecco un altro frutto dell’estate: il melone. Proviamo a fare il gelato al melone con questa semplice ricetta, sentirete che delizia.

Gelato al melone
Portata: Dessert
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • latte, 200 ml.
  • panna fresca, 100 ml,
  • melone, 500 gr.
  • zucchero di canna, 80 gr.
Procedimento
  1. Fate bollire in una pentola il latte con la panna e lo zucchero e spegnete immediatamente il fuoco.
  2. Nel frattempo frullate la polpa del melone.
  3. Versate poi il composto di latte panna e zucchero sulla polpa di melone e girate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  4. Lasciate raffreddare e mettete in freezer per almeno mezz'ora.
  5. Poi tiratelo fuori e mescolate con energia con una frusta e ripetete l'operazione ogni 30 minuti per ⅚ volte in modo da rompere bene i cristalli. Poi lasciate in freezer per tutta la notte.
  6. Il giorno dopo il gelato sarà pronto.
Note
Esistono due varietà di meloni estivi: i retati, caratterizzati da striature in rilievo e i cantalupi che hanno la buccia liscia e sono molto più profumati;

No Commenti

Apr 10 2014

Maialino al latte

Pubblicato in SECONDI PIATTI

Maialino al latte Maialino al latte © enzo4 - Fotolia.com

Maialino al latte
Maialino al latte © enzo4 – Fotolia.com

Se volete portare in tavola un piatto da grande chef, il maialino al latte è la ricetta più veloce che c’è!

Maialino al latte
Portata: Secondo piatto
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • arista di maiale, 1 kg.
  • latte, 1 litro
  • cipolla, ½
  • sale, q.b.
  • pepe, q.b
  • burro, 1 noce
  • vino bianco, 1 bicchiere
  • olio extra vergine d'oliva, q.b.
  • rosmarino, 1 rametto
Procedimento
  1. Quando comprate l'arista di maiale, fatela legare dal vostro macellaio di fiducia. Arrivate a casa in un padella dal bordo alto fate imbiondire la cipolla (fatene quasi una poltiglia frullandola nel mixer) con l'olio e il burro. Mettete l'arista e fatela rosolare per 5' da ogni lato. Aggiungete il rametto di rosmarino, salate ogni lato e sfumate con il bicchiere di vino bianco. Fate passare altri 5'. Aggiungete il latte, coprite con il coperchio e fate cuocere a fuoco lento per 40'.
  2. Prima di tagliare a fettine, fate intiepidire l'arista.
  3. Servite accompagnando con un contorno di verdure primaverili!
Note
L'arista è un piatto tipico della cucina toscana. Secondo la leggenda il termine è stato inventato Firenze nel 1439, durante il concilio ecumenico della Chiesa romana e greca. Durante un banchetto si narra che il cardinale greco Basilio Bessarione dopo aver assaggiato un arrosto abbia esclamato: "Aristos!", che in greco significa "il migliore".

No Commenti

Mar 04 2009

Arrosto di vitello al latte

Ingredienti

1,5 kg di girello di vitello
farina q.b.
3 cucchiai di olio di oliva
1 litro e mezzo di latte intero
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento

In una casseruola ovale, riscaldate l’olio, poi unite la carne passata nella farina che farete rosolare bene su tutti i lati a fuoco alto. Salate e pepate, coprite con il latte e fate cuocere a fuoco basso per circa un ora e mezza, girando la carne di tanto in tanto. Quando la carne è cotta, toglietela dal fuoco, e fatela riposare per circa 10 minuti. Nel frattempo, se il latte risulta ancora abbastanza liquido, fatelo rapprendere a fuoco alto, mescolando sempre in modo che non si attacchi al fondo della casseruola. Se ciò non bastasse fatela addensare cou un pezzetto di burro mescolato ad un cucchiaio di farina. Tagliate la carne a fette sottili e servitela ricoperta con la sua salsa.

Un suggeimento è questo: potete sostituire la carne di vitello con la lonza di maiale

No Commenti

Feb 16 2009

Panini al latte

Pubblicato in ANTIPASTI,RUSTICI E PIZZE

Ingredienti:

Farina 00 1000 grammi
Farina Manitoba 1000 grammi
Margarina vegetale o Burro 240 grammi
Latte 950 grammi (d’estate freddo dal frigo)
Sale 40 grammi
Uova n. 4
Zucchero 70 grammi
Lievito di Birra 160 grammi (d’estate la metà)
Forno 230° – 250° per 12 -15 minuti.

Preparazione:

Impastare la farina con tutti gli ingredienti e metà del latte, aggiungere per ultimo il lievito spezzettato e continuare ad aggiungere il restante latte. Lavorare con la planetaria per un quindicina di minuti e poi continuare a lavorare la pasta sul tavolo. Formare le palline (30 g circa). Ricordarsi di schiacciare le palline con le mani prima di metterle a lievitare, altrimenti si sollevano a campana. Le palline si fanno nell’incavo della mano con il pollice e l’indice.
Si mettono a lievitare dentro il forno precedentemente riscaldato a 35° per 20 minuti circa.
A lievitazione ultimata spennellare con l’uovo, e cuocere a 230-250° per 12-15 minuti in forno ventilato. Servire le pagnottelle sia calde che fredde farcendole a piacere con dolce o salato, sono talmente buone, che anche vuote sono irresistibilmente golose!

2 Commenti

Giu 20 2008

CREME CARAMEL

Pubblicato in DOLCI

Ingredienti per 6 persone:

1/2 l di latte
360 g di zucchero 
7 uova
una stecca di vaniglia

Esecuzione:

Mettete il latte in una casseruola con la stecca di vaniglia e portatelo ad ebollizione, quindi toglietelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire.
Rompete poi le uova, separando gli albumi dai tuorli. Mettete questi ultimi in una terrina con due albumi e 200 g di zucchero e montateli con un cucchiaino di legno finché saranno soffici e spumosi; quindi diluite con il latte caldo, da cui avrete tolto la stecca di vaniglia e che verserete poco per volta attraverso un colino, continuando a rimestare. Ponete in una casseruola il restante zucchero, con un bicchierino di acqua fredda e, tenendo la fiamma al minimo, fatelo caramellare. Rovesciatelo quindi in uno stampo dalle pareti lisce, che rigirerete in modo che lo zucchero si depositi interamente sul fondo e sulle pareti. Versatevi il composto preparato, livellate la superficie con il dorso di un cucchiaio e cuocete a bagnomaria, nel forno, a 180 gradi per 90 minuti. Trascorso questo tempo estraete dal forno il recipiente e lasciate raffreddare il budino completamente. Quindi, inclinando lo stampo, lasciate scivolare fuori il caramello da un lato e raccoglietelo in una tazza. Capovolgete il dolce su un piatto da portata, versatevi sopra lo zucchero caramellato e portate in tavola.

1 Commento

« Prec.