Questo sito contribuisce alla audience di

'grano saraceno'

Gen 12 2017

Come preparare i pizzoccheri a casa? Ecco la ricetta

Pubblicato in PIATTI UNICI,PRIMI PIATTI

Curiosità e consigli per realizzare con le proprie mani l’inconfondibile pasta della Valtellina

pizzoccheri

I pizzoccheri sono il piatto simbolo della cucina valtellinese. Hanno una forma simile a quella delle tagliatelle, ma sono più corti e spessi delle loro cugine emiliane. A renderli immediatamente inconfondibili poi ci sono un colore e una consistenza davvero inusuali.

Il ‘responsabile’ principale di queste caratteristiche è il loro ingrediente principale, cioè il grano saraceno, che – mescolato alla farina bianca – gli conferisce il tipico colore grigio-marrone e quella riconoscibile consistenza compatta e leggermente rugosa.

L’origine del nome però rimane un mistero. Alcuni fanno derivare il termine ‘pizzoccheri’ dalla radice ‘piz’ col significato di pezzetto, altri invece ricordano l’antico nome di ‘pinzocheri’ e fanno derivare la parola dal verbo ‘pinzare’, che farebbe riferimento alla forma appiattita della pasta.

L’Accademia dei Pizzoccheri di Teglio invece riferisce un’etimologia completamente diversa e molto più scherzosa, secondo la quale il termine indicherebbe in dialetto valtellinese delle persone bigotte, bacchettone e di poco conto. D’altronde i pizzoccheri nacquero proprio come piatto di scarto della cucina povera.

La ricetta della Valtellina impone che si facciano bollire insieme a patate e verze e che si condiscano con formaggio valtellinese magro e burro. Con il loro gusto carico e l’elevato contenuto calorico i pizzoccheri sono particolarmente indicati per la stagione fredda.

Da un po’ di tempo pizzoccheri secchi e confezionati si possono trovare con facilità nei supermercati di tutta Italia. Eppure prepararli in casa seguendo la ricetta tipica è molto meno difficile di quanto sembri! Perciò rimbocchiamoci le maniche e diamoci da fare per realizzare dei gustosissimi pizzoccheri home-made.

Continua a leggere »

No Commenti

Mar 25 2015

Crocchette di grano saraceno

Pubblicato in ANTIPASTI,PIATTI UNICI

Crocchette di grano saraceno © De Agostini Picture Library

Crocchette di grano saraceno © De Agostini Picture Library

Il grano saraceno è un ottimo sostituto del riso: fu coltivato per la prima volta in Valtellina, dove tuttora rimane tra le piante più coltivate. Ecco come si usa in una delle ricette più tipiche….

Continua a leggere »

No Commenti

Lug 28 2014

Crepes salate di grano saraceno

Pubblicato in SECONDI PIATTI

Crepes salate di grano saraceno© alain wacquier - Fotolia.com

Crepes salate di grano saraceno© alain wacquier – Fotolia.com

Se volete cucinare una cena alla francese portate in tavola le crepes salate di grano saraceno, un piatto unico tipico della Bretagna.

Crepes salate di grano saraceno
Portata: Piatto unico
Cucina: Francese
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • per le crepes
  • farina di grano saraceno, 250 gr.
  • uova, 2
  • acqua fredda, 500 ml.
  • burro, 50 gr.
  • per il ripieno
  • burro salato, 30 gr.
  • uovo, 6
  • prosciutto cotto, 200 gr.
  • emmental, 100 gr.
Procedimento
  1. Iniziate con la preparazione delle crepes di grano saraceno.
  2. In una terrina mescolate la farina di grano saraceno le uova, l'acqua fredda e il burro che avrete precedentemente fuso. Mescolate cercando di ottenere una pastella cremosa, senza grumi.
  3. Lasciate riposare l'impasto in frigorifero per almeno un paio d'ore.
  4. In seguito in una padella antiaderente sciogliete del burro e iniziate a preparare una alla volta le crepes di grano saraceno, versando al centro della padella un mestolo di impasto. Fate cuocere ogni lato per 1 minuto.
  5. Poi mettete il prosciutto tagliato a cubetti, l'uovo e il formaggio grattugiato.
  6. Lasciate cuocere fino a quando l'albume diventa bianco e il formaggio è fuso.
  7. Chiudete i lembi delle crepes di grano saraceno come per piegare un tovagliolo e servite accompagnando con un'insalata di pomodorini.
Note
Attenzione, il grano saraceno è un potente allergene in grado di indurre, in persone sensibilizzate, anche l'anafilassi.

 

No Commenti