Questo sito contribuisce alla audience di

'Carnevale'

Feb 01 2017

I segreti delle chiacchiere, il dolce più buono di Carnevale

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

Scopri le origini, i mille nomi e una ricetta semplice semplice per preparare le croccanti chiacchiere

Le chiacchiere sono sicuramente uno dei dolci italiani più amati del Carnevale. Sono preparate principalmente con un impasto di farina, uova, burro e zucchero che viene prima steso, poi tagliato a forma di nastri dai profili dentellati, infine fritto oppure cotto al forno e spolverato con lo zucchero a velo.

L’origine delle chiacchiere risale addirittura ai tempi dei Romani. Per festeggiare i Saturnali, un ciclo di festività che nello spirito chiassoso e sfrenato ricordano molto da vicino il Carnevale, i nostri progenitori erano soliti preparare le frictilia, ovvero delle sfoglie di farina dalla forma schiacciata e arrotondata che venivano fritte nel grasso di maiale e poi distribuite alla folla festante. Grazie all’estrema facilità di preparazione, infatti, era possibile cuocerne grandi quantità in breve tempo così da riuscire a servire tutti.

Continua a leggere »

No Commenti

Feb 11 2013

Video ricetta delle frappe fatte in casa

frappe in casa

Ecco un video di Provinciafermana.it che ci spiega, con l'ausilio delle mani esperte di Nonna Pina e una colonna sonora degna di Morricone, la ricetta per preparare le Frappe in casa: burro, sale, rum, vanillina, uova e farina, enjoy it 😉 

Vedi anche: ricetta delle sfrappole di Carnevale, qui su Ricette&Sapori 😉 

No Commenti

Feb 20 2011

Ricetta di Carnevale: Chiacchere

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

Ingredienti:

300 g di farina
50 g di zucchero
2 uova
100 g di burro
sale
1/2 bicchiere di vino bianco secco
olio e sugna (metà e metà)
zucchero a velo vanigliato 

Preparazione delle chiacchere:

Sulla spianatoia disponete la farina a fontana, nel mezzo mettete le uova intere, il burro ammorbidito, un pizzico di sale, lo zucchero e il vino bianco.

Lavorate bene l’impasto sino a renderlo consistente ma non troppo sodo. Fatene una palla e mettetelo a riposare in luogo fresco, avvolto in un panno, per circa un’ora. Tagliatelo in pezzi e col matterello stendete ogni pezzo in sfoglie dello spessore di 2-3 millimetri, con la rotellina tagliatele a losanghe, a nastri, con alcuni formate dei nodi senza stringere e gettateli, pochi alla volta, nell’olio e sugna fumanti.

Appena dorati, adagiateli su carta paglia per eliminare l’eccesso di grasso. Servite le chiacchiere cosparse di zucchero a velo vanigliato.

No Commenti

Feb 24 2009

Ricetta della Cicerchiata per il Carnevale

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

 

Ingredienti:

Per le "cicerchie":

240 g di farina
20 g di zucchero
2 uova
20 g di burro
1 cucchiaio di vino bianco secco

Per friggere:

olio di semi

Per l'amalgama:

100 g di zucchero
100 g di miele

Preparazione della cicerchiata:

Impastare bene farina, burro, zucchero e uova, aggiungere il vino e fare tanti bastoncini da tagliare a gnocchetti di 1 cm circa, in modo da ottenere quasi delle palline, della grandezza di un cece. Friggerli e scolarli bene. Far caramellare zucchero e miele.
Quando sono ben dorati, versarvi le palline e mescolare velocemente in modo da amalgamare bene il tutto.

Versare sul piatto da portata, dando la forma di ciambella, e decorare con i canditi ed i confettini.

No Commenti

Feb 06 2009

Ricetta di Carnevale: Castagnole

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

Ingredienti:

400 g di farina
50 g di zucchero
2 uova
80 g di burro
1 cucchiaino da caffè di lievito vanigliato
1 limone grattugiato
zucchero a velo
sale
olio per frittura

Preparazione:

In una terrina ammorbidire il burro, incorporare lo zucchero e poi le uova, uno alla volta, mescolare e aggiungere la buccia grattugiata del limone, un pizzico di sale e tanta farina quanto basta per ottenere un impasto morbido, aggiungere il lievito.Con un cucchiaio fate delle palline , grandi come una noce, che lascerete cadere dentro l’olio bollente. Appena la pallina assume il colore dorato toglietela e preparatela per essere servita con lo zucchero a velo.

No Commenti

Feb 04 2009

Ricetta di Carnevale: Struffoli

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

Ingredienti:

1 kg di farina
3 uova
50 g di burro
130 g di zucchero
1 bicchierino di anice
1 pizzico di bicarbonato
buccia di 1 limone
250 g di miele

Preparazione:

Disporre la farina a fontana e lavorarla con le uova, il burro, 100 g di zucchero, l’anice, la buccia di limone, il bicarbonato. Impastare con cura e ricavarne dei bastoncini, tagliarli a pezzettini e friggerli in olio bollente.
Sciogliere sul fuoco 5 cucchiai di zucchero, unire il miele, gli struffoli e mescolare per 10′.
Sistemarli su un piatto e guarnirli con frutta candita.

No Commenti

Gen 28 2009

Ricetta di Carnevale: Krapfen

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

Ingredienti:

600 g di farina bianca finissima
50 g di zucchero
4 tuorli
75 g di burro
50 g di lievito di birra
latte q.b.
marmellata 

Preparazione:

Mescolare 250 g di farina con 50 g di lievito di birra sciolto in tanto latte quanto basta per formare una pasta molto tenera. Mettere questa pasta sotto i 350 g di farina e lasciar lievitare finché non ha raddoppiato il volume. Prendere la farina che la ricopriva, aggiungere il burro, lo zucchero, i quattro tuorli d’uovo e tanto latte quanto basta per formare, con la prima pasta già lievitata, ancora una pasta tenera ma un po’ più consistente dell’altra. Fatta la pasta, sbattere ben bene contro il tavolaccio poi formare delle sfoglie dello spessore di mezzo centimetro che si tagliano col bicchiere formando così dei dischi che si bagnano da una parte sola con l’albume d’uovo. Sopra un disco si mette un pochino di marmellata e si ricopre con un altro disco, avvertendo che le due parti bagnate con il bianco d’uovo siano rivolte verso l’interno. Formati i krapfen, si lascino riposare per un’ora circa coperti ed al caldo, quindi si friggano e si spolverizzino con zucchero vanigliato.

No Commenti

Gen 26 2009

Ricetta di Carnevale: Krapfen di Patate

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

Ingredienti:

1 kg di farina
1 kg di patate
4 uova
1 bicchiere abbondante di zucchero
100 g di burro
70 g di lievito di birra
1 bicchierino di rum
buccia di limone grattugiata
1 presa di sale 

Preparazione:

Lessare le patate. Schiacciarle e mettere il burro e tutti gli altri ingredienti (ricordarsi di sciogliere il lievito in una tazzina di acqua tiepida). Amalgamare il tutto e stendere la pasta con spessore di circa 1 cm.
Con un bicchiere tagliare la pasta a dischetti metterli tra due strofinacci e lasciare lievitare per 1 ora.
Friggere in abbondante olio. Farcire con crema o marmellata.

No Commenti

Gen 23 2009

Frittura Araba

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

frittura araba

Ingredienti:

Farina 00 1000 grammi
Farina Manitoba 1000 grammi
Zucchero 50 grammi
Strutto o margarina o burro 50 grammi
Scorza e succo di arancia n. 4
Uova intere 6
Sale 30 grammi
Latte 1.500-1.600 grammi circa
Liquore Rhum o altro 100 grammi
Lievito di birra 70 grammi
Vanillina 2 bustine
Zafferano 2 bustine
Aroma Arancio 3 gt.
Strutto (o olio di semi di arachidi) per friggere

Preparazione della frittura araba:

Versare nel robot da cucina o nell'impastatrice tutti gli ingredienti: Farina, zucchero, uova, strutto, scorza e succo di arancio, vanillina, aroma arancio, zafferano, liquore, tranne il latte che si aggiungerà gradatamente.

Impastare a velocità minima, aggiungendo sempre un poco di latte, dopo 10 minuti di lavorazione aggiungere il lievito sciolto in poco latte e continuare ad impastare sempre aggiungendo il latte, aumentando la velocità del robot o dell'impastatrice fino ad arrivare alla massima consentita. Procedere la lavorazione per almeno 15 minuti.

Scuotere bene l’impasto con le mani (che risulterà molto liquido), e versarlo in un recipiente. Farlo lievitare in forno riscaldato a 30° per 20 minuti. Versare l’impasto nel sac a poche (beccuccio n. 12) e formare dei cerchi concentrici che daranno forma a delle spirali.

Tra una frittella e l’altra tappare il beccuccio della sacca con un pezzetto di carta stagnola, questo perché essendo un impasto molto liquido fuoriesce molto facilmente.
Friggere in olio o strutto molto caldo fino a che non raggiungono una bella colorazione dorata. Scolarle su carta assorbente e spargerle di zucchero. 

Buon appetito!!!

No Commenti

Gen 22 2009

Zeppole Bignè, per il Carnevale

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI CARNEVALE

Ingredienti

500 gr farina  100 gr sugna o burro
1/2 litro acqua
10 uova
un pizzico di sale
Olio per friggere
300 gr crema pasticciera
Sale
100 gr Confettura di amarene
Zucchero vanigliato a velo  

Preparazione:

Mettete al fuoco l’acqua, il sale e la sugna. Quando incomincia a bollire, togliete il recipiente dal fuoco, versate di colpo la farina. Rimettete la casseruola sul fuoco e incorporate bene il tutto, onde formare una pasta consistente, sempre rimestando. Quando la pasta si staccherà in una sola massa dalla casseruola, spegnete il fuoco. Aggiungete le uova, uno alla volta, rimestando continuamente la pasta. Lasciate riposare per una mezz’oretta. Modellate la pasta in forme rotonde su dei fogli di carta oleata spalmata di sugna. Potete usare la siringa da pasticceria con bocchetta a forma di stella del diametro di circa 3 centimetri. Versate un poco di pasta nella siringa, premetela sulla carta oleata spalmata di sugna, formando una ciambella dal foro centrale piccolissimo e di circa 10 centimetri di diametro. Passate ora alla frittura, per la quale occorrono due padelle a diverse temperature. La prima, che manterrete tiepida, serve solo per lo sviluppo delle zeppola o bignè, che dopo viene messa nell’altra padella con l’olio caldo dove si colorisce. Tenete presente che le zeppole vanno fritte una alla volta. Sgocciolate le zeppole biondissime. Quando si raffredderanno, spolverizzatele con zucchero a velo alla vaniglia, poi ricopritele quasi completamente di crema con al centro un poco di confettura di amarene (o una ciliegina candita). Queste zeppole circolano anche col nome di “bignè” e possono essere cotte anche in forno a temperature moderata, su placche imburrate e molto distanziate l’una dall’altra poiché si gonfiano molto …

No Commenti

Succ. »