Questo sito contribuisce alla audience di

Apr 03 2014

Risotto alla zafferano

Pubblicato alle 23:59 in PRIMI PIATTI

Risotto alla zafferano © Studio Gi - Fotolia.com

Risotto alla zafferano © Studio Gi – Fotolia.com

Il risotto alla zafferano è un piatto tipico della tradizione lombarda che si può cucinare in ogni occasione, anche quando il frigo è vuoto!

Risotto alla zafferano
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • riso carnaroli, 400 gr
  • cipolla, 1
  • brodo vegetale 1,5 l.
  • zafferano, 2 bustine
  • vino bianco, ½ bicchiere
  • burro, 50 gr.
  • olio, 2 cucchiai
  • parmigiano reggiano, q.b.
  • Ingredienti per il brodo vegetale
  • acqua, 1.5 l.
  • cipolla, 1
  • carota, 1
  • sedano, 1
  • alloro, 1 foglia
  • sale grosso, q.b.
Procedimento
  1. La prima cosa da fare è preparare il brodo. E' semplicissimo basta far bollire nell'acqua, una cipolla tagliata in quattro parti, una carota spelata, una foglia d'alloro e una bella costa di sedano. Quando bolle aggiungete una manciata di sale grosso. Chiudete con un coperchio e cuocete per 30'. A cottura ultimata basta filtrare il brodo con un colino ed il gioco è fatto!
  2. Mentre il brodo sobbolle sul fuoco, potete iniziare la preparazione del risotto.
  3. In un tegame fate rosolare con l'olio e il burro, la cipolla tritata fine fine. Quando la cipolla è dorata (bastano un paio di minuti), aggiungete il riso. Mescolate in senso orario per 10 minuti affinché il riso si insaporisca per bene. Passati 5' aggiungete il vino, e dopo qualche minuto iniziate ad aggiungere il brodo, un mestolo alla volta.
  4. Quando mancano 5' al termine della cottura miscelate lo zafferano con un po' di brodo ed aggiungetelo al riso.
  5. A cottura ultimata, aggiungete un tocchetto di burro e il parmigiano reggiano per la mantecatura.
  6. Impiattate il risotto guarnendo con qualche pistillo di zafferano.
Note
Lo zafferano oltre ad essere utilizzato in cucina è un ottimo rimedio di bellezza. Nell'antichità, lo zafferano veniva applicato sulla pelle per purificarla e per trattare l'acne, ma anche per trattare scottature, graffi e lividi.


Risotto alla zafferano - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento