Questo sito contribuisce alla audience di

Set 22 2012

Ravioli di sfoglia con pomodori secchi

Pubblicato alle 10:35 in ANTIPASTI,RUSTICI E PIZZE

2 Confezioni di pasta sfoglia
100 gr di pomodori secchi
80 gr di tonno
una manciata di capperi
una manciata di olive (nere o verdi)
2 acciughe
peperoncino (facoltativo)
uno spicchio di aglio (o mezzo a seconda del gusto)
olio q.b.
sale q.b.
prezzemolo
un uovo
semi di sesamo o di papavero per guarnire (facoltativi)

Procedimento per la preparazione dei ravioli di sfoglia con pomodori secchi

L’antipasto è il piatto di introduzione a quello che sarà poi il pasto principale. Ecco perché proporre ai vostri ospiti anonime ciotoline con salatini o patatine, che dopo 5 minuti assumono la consistenza del chewing gum, non stimolerà di certo il loro appetito anzi, al contrario, li farà tremare al pensiero di ciò che li attende. Presentatevi al meglio con questi appetizers veloci, raffinati e decisamente saporiti.

In un mixer unite i pomodori secchi, i capperi (risciacquateli sia che usiate quelli sotto sale sia che usiate quelli sottaceto), le olive denocciolate, le acciughe, il tonno, l’aglio (privato dell’anima) e il prezzemolo. Date una prima girata per amalgamare gli ingredienti e aggiungete l’olio (un cucchiaio dovrebbe bastare, ma, se usate i pomodori sottolio, regolatevi affinché l’impasto non risulti troppo unto). Continuate a tritare il tutto aggiustando di sale e di pepe a vostro gusto e aggiungendo, se vi piace, il peperoncino. Decidete voi se creare una crema liscia o se lasciare gli ingredienti a pezzettini piccoli ma comunque distinguibili al gusto. Una variante, qualora voleste metterci un tocco di croccantezza, è l’aggiunta di noci o mandorle.

Stendete la sfoglia e, con un bicchiere abbastanza grande, ricavatene tanti cerchi. Se avete lo strumento apposito per i ravioli va benissimo. Mettete un cucchiaino abbondante di impasto al centro e richiudeteli a mezzaluna, premendo i bordi con una forchetta per sigillarli meglio.
Spennellate i ravioli con l’uovo sbattuto e cospargeteli con sesamo o semi di papavero. Se non vi piacciono, lasciateli al naturale. Praticate un piccolo taglio (o bucherellateli ) per non farli scoppiare in cottura.

Cuoceteli per circa 20 minuti nel forno a 200 gradi, finché la sfoglia sarà ben dorata.
Lasciate intiepidire e servite.

Un antipasto da acquolina in bocca!



Ravioli di sfoglia con pomodori secchi - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento