Questo sito contribuisce alla audience di

Ott 07 2016

Oktoberfest: 10 piatti a base di birra

birra

Birra: l’ingrediente segreto dei tuoi piatti

Siamo in pieno Oktoberfest e in questo periodo c’è una sola protagonista a tavola: la birra! Ma lo sapevate che, oltre ad essere la bevanda fermentata più bevuta e amata del mondo, la birra può  diventare l’ingrediente segreto di tante appetitose ricette? Eccone 10 assolutamente da provare.

flan_patate_broccoletti

Flan di patate e broccoletti alla birra

Che ne dite di questi sofficissimi flan di broccoletti e patate? Per prepararli lessate 300 g di patate farinose in una casseruola con acqua salata inizialmente fredda per 30-40 minuti dal bollore, poi scolatele con un mestolo forato, sbucciatele, passatele subito allo schiacciapatate raccogliendo la purea in una terrina e lasciatela raffreddare. Lessate 300 g di broccoletti in acqua bollente salata per circa 8-10 minuti, poi scolateli e passateli al passaverdura con il disco a fori fini. Riunite le due puree in una ciotola con 2 dl di birra, 200 g di ricotta, 30 g di pecorino, le foglioline di 2 rametti di timo e 2 tuorli d’uovo e mescolate bene. Montate a neve 2 albumi con un pizzico di sale e mescolateli al composto preparato, con movimenti dall’alto verso il basso. Distribuite il composto in 6 stampini imburrati e cosparsi di pangrattato e cuoceteli a bagnomaria nel forno già caldo a 180 °C per circa 35-40 minuti. A fine cottura, lasciate riposare i flan per una decina di minuti prima di sformarli nei piatti individuali e servirli.

spiedini

Spiedini con salsa alla birra

In alternativa potete preparare una sfiziosissima salsina alla birra da servire come accompagnamento a dei deliziosi spiedini vegetali. Sbattete in una terrina 4 tuorli con 1 dl di birra chiara, una presa di sale e una macinata di pepe e di coriandolo, poi metteteli in un bagnomaria tiepido per alcuni minuti.
Montate quindi i tuorli con le fruste fino a quando non saranno raddoppiati di volume e non risulteranno ben gonfi e spumosi e tenete la salsa ottenuta in caldo. Facile, no?

patate

Patate con birra e speck

Se volete andare sul sicuro, provate queste fantastiche patate alla birra e speck. Sbucciate 800 g di patate a pasta gialla, lavatele sotto acqua corrente, tamponatele con un canovaccio e tagliatele a rondelle abbastanza sottili. A questo punto pelate 2 cipolle, lavatele sotto l’acqua, asciugatele con carta assorbente, poi rosolatele a fuoco dolce in un largo tegame con 6 cucchiai di olio EVO e 60 g di speck a cubetti, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio. Unite poi le patate e lasciate cuocere il tutto per alcuni minuti, sempre mescolando per evitare che si attacchino. Bagnate con 1,5 dl di birra chiara birra e lasciatela evaporare, poi aggiungete 2 dl di brodo caldo, pepate, coprite e lasciate cuocere per 30 minuti, mescolando di tanto in tanto e salando verso la fine della cottura. Quando il fondo di cottura si sarà asciugato, spegnete il fuoco e servite le patate ben calde.

insalata

Insalata tiepida con vinaigrette alla birra

Se invece siete vegani non potete non provare questa colorata insalata tiepida con vinaigrette alla birra! Iniziate facendo ridurre 1 dl di birra rossa della metà a fuoco dolce e lasciatela raffreddare; sbucciate 4 patate a pasta gialla, tagliatele a tocchetti e lessatele al vapore per 10-15 minuti. Nel frattempo raschiate 2 carote, lavatele sotto l’acqua corrente, tagliatele a bastoncini e lessate anch’esse, preferibilmente al vapore, per 10 minuti. Sbucciate poi 1 barbabietola, affettatela, mettetela in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone e aceto e lasciatela riposare per 5 minuti. Riducete a rondelle 2 coste di sedano. A questo punto sbattete in una ciotolina con una frusta la birra ridotta con sale, pepe e 1 cucchiaino di senape dolce, unendo a filo 6 cucchiai di olio EVO fino a ottenere una salsina omogenea.
Riunite in una ciotola le patate, le carote, il sedano e la barbabietola, unite 50 g di pistacchi sgusciati, condite con la salsina preparata, mescolate con cura e servite.

tagliatelle

Tagliatelle al salmone con la birra

Se amate la pasta, provate queste deliziose tagliatelle al salmone con la birra. Sono pronte in appena 25 minuti! Sbucciate e affettate finementa 1 cipolla. Tagliate a filetti 400 g di salmone affumicato e fate sobbollire per 3 minuti il contenuto di 1 bottiglia di birra bionda da 33 cl. In una padella fate appassire, a fuoco bassissimo, la cipolla con una noce di burro per 10 minuti, aggiungete il salmone, 150 g di formaggio cremoso e diluite con la birra. Mescolate fino ad amalgamare bene gli ingredienti e unite una manciata di Emmental tagliato a dadini. Nel frattempo mettete a cuocere 400 g di tagliatelle in abbondante acqua salata in ebollizione. Scolatele al dente e fatele saltare nella padella con il condimento unendo poca acqua di cottura. Regolate di sale e pepe e servite.

risotto

Risotto con fagioli, bruscandoli e birra

A chi invece preferisce il riso proponiamo un eccezionale risotto con fagioli, bruscandoli e birra. Fate ridurre 2 dl di birra bionda di 3/4 in un pentolino, poi unite 80 g di burro freddo, tagliato a dadini, emulsionandolo con una frusta. Sbucciate e tritate 1 cipolla. Mondate 1 mazzetto di bruscandoli e tagliateli a pezzettini, quindi scolate 300 g di fagioli in scatola dal liquido di conservazione. Fate appassire la cipolla in una casseruola con una noce di burro, mettete a cuocere 400 g di riso e portatelo a cottura, unendo del brodo vegetale bollente un mestolo alla volta e continuando a mescolare. Fate appassire i bruscandoli con una noce di burro per pochi minuti, poi aggiungete i fagioli e cuocete ancora per 2 minuti. Uniteli al riso poco prima di toglierlo dal fuoco. Mantecate con il burro alla birra e il formaggio grattugiato, regolate di sale e di pepe e servite subito in tavola.

pane_birra

Pane alla birra

Con la birra potete anche preparare uno squisito tipo di pane. Impastate 250 g di farina di segale e 200 g di farina 0 con 75 g di lievito naturale e 30 g di lievito di birra, 0,7 dl d’acqua tiepida, 1,5 dl di birra e 2 cucchiai di sale. Fate lievitare l’impasto per 30 minuti. Trascorso questo tempo, lavorate ancora l’impasto, formate una pagnotta e lasciatela riposare per altri 30 minuti. Irroratela con 0,3 dl di birra e cuocetela nel forno a 220 °C per 40 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire prima di servire in tavola.

costolette_maiale

Costolette di maiale alla birra nera

Ma la birra è perfetta anche (e forse soprattutto!) con la carne. Provate anche voi a realizzare queste fantastiche costolette di maiale alla birra nera. Come? Iniziate tritando insieme 3 foglie di salvia secca, gli aghi di un rametto di rosmarino, 4 fili di erba cipollina, 2 spicchi d’aglio sbucciato, e 1 ciuffetto di finocchietto selvatico. Spolverizzate con abbondante pepe e passate 4 costolette di maiale nel trito ottenuto. Scaldate in una padella un filo di olio, adagiatevi le costolette, copritele con una bottiglia da 33 cl di birra nera e fatele cuocere, coperte, per 15 minuti. Girate le costolette, spruzzatele con un cucchiaio di salsa Worcester e completate la cottura per 10 minuti, scoperto. Regolate di sale e servite.

rombo

Rombo con asparagi alla birra

Se invece preferite il pesce, lasciatevi tentare da questi leggerissimi filetti di rombo con asparagi alla birra. Prendete i gambi di un mazzetto di asparagi e passateli con un pelapatate per eliminare i filamenti, poi tagliate via la parte terminale più dura, lavateli in acqua corrente e tagliateli in 2-3 pezzi. Portate a ebollizione 5 dl di brodo di pesce in un largo tegame e lessatevi 600-700 g di filetti di rombo per 7-8 minuti, quindi scolateli e teneteli da parte in caldo. Aggiungete al liquido di cottura gli asparagi e lasciate cuocere per 5 minuti, poi unite 2.5 dl di birra Lager e dopo 3 minuti 1 dl di panna fresca, sale e pepe. Rimettete nel tegame i filetti di rombo, lasciateli scaldare per qualche istante e servite.

sorbetto

Sorbetto alla birra

E per i dolci, invece? Se avete una gelatiera potete preparare un fresco sorbetto a base di birra e uva. Lavate 10 acini d’uva bianca sotto l’acqua corrente, asciugateli con carta assorbente da cucina, tagliatene 10 a metà ed eliminate i semi. Versate 3 dl di acqua in una casseruola, aggiungetevi 230 g di zucchero e portate a ebollizione. Abbassate la fiamma e continuate la cottura fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto completamente, poi spegnete il fuoco e fate raffreddare lo sciroppo ottenuto. Montate 1 albume a neve ben ferma con un pizzico di sale e 1 cucchiaio di zucchero a velo utilizzando le fruste. Aggiungete 3 dl di birra rossa allo sciroppo di zucchero, quindi incorporate lentamente, e sempre mescolando, il liquido ottenuto agli albumi montati a neve facendo attenzione a non smontarli. Ponete il composto in una gelatiera, unitevi gli acini d’uva tagliati a metà e preparate il sorbetto seguendo le istruzioni della gelatiera; fate rassodare il sorbetto ottenuto nel freezer per almeno un paio d’ore. Distribuite il sorbetto alla birra nelle coppe individuali, guarnitelo con gli acini d’uva rimasti, accompagnatelo a piacere con dolcetti e servitelo.



Oktoberfest: 10 piatti a base di birra - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento