Questo sito contribuisce alla audience di

Set 12 2016

Gratin di granchio e gamberetti alle zucchine

Pubblicato alle 12:19 in PIATTI UNICI,RICETTE DI PESCE

Per un secondo di pesce nutriente e sfizioso provate uno sformato di granchio, gamberetti e zucchine. Una volta assaggiato ne vorrai subito un’altra fetta!

gratin_granchio_gamberetti_

Avete già deciso che piatto di pesce portare in tavola oggi? Se ancora non ne avete la più pallida idea vi proponiamo un’idea semplice, appetitosa e originale che sicuramente conquisterà i vostri ospiti con il suo gusto speciale: il gratin di granchio e gamberetti alle zucchine.

Per preparare questo gustoso sformato, perfetto per un venerdì di pesce ma adatto anche a tante altre occasioni diverse, vi serviranno circa 90 minuti. Gli ingredienti necessari per completare la ricetta sono:

– 400 g di polpa di granchio lessata
– 400 g di gamberetti lessati
– 3 zucchine medie
– 600 g di patate gialle
– 1 scalogno
– 40 g di burro
– 40 g di farina
– 6 dl di brodo vegetale
– 1 cucchiaio di pangrattato
– 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
– 6 cucchiai di olio di oliva extravergine
– sale e pepe

Lessate le patate in acqua salata inizialmente fredda per 30-35 minuti dal bollore, scolatele, pelatele e tagliatele a fettine.

Passate le zucchine su una grattugia a fori grossi. Tritate finemente lo scalogno e rosolatelo in un tegame con l’olio. Aggiungete le zucchine e dopo 2-3 minuti i gamberetti, sale e pepe e cuocete ancora per 2-3 minuti.

Sciogliete il burro in una casseruola, unite la farina e fatela tostare per 2 minuti, mescolando. Versate il brodo a filo, salate e cuocete per 10 minuti, mescolando.

Versate un po’ della salsa ottenuta sul fondo di una teglia, distribuitevi sopra metà delle fette di patate e, su queste, metà delle zucchine, dei gamberetti e del granchio, poi coprite con un po’ di salsa. Fate un secondo strato, cospargete con il pangrattato mescolato con il parmigiano e infornate a 180 °C per 20 minuti.

 



Gratin di granchio e gamberetti alle zucchine - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento