Questo sito contribuisce alla audience di

Giu 13 2016

Dall’India con furore: come preparare il Chutney al mango

Pubblicato alle 16:07 in Varie,VEGETARIANO

chutney

Ricetta simile a una confettura, il chutney è una preparazione indiana che sta sempre più spopolando anche sulle tavole italiane. Ma come si prepara?

Se cercate un trucco per dare ai vostri piatti un tocco esotico e speziato, vi consigliamo di provare il chutney. Si tratta di una preparazione originaria dell’India e simile alle nostre confetture, ideale per condire le ricette più svariate: dalla carne al pesce, dal riso alle verdure, ma è buonissima anche adagiata su una semplice fetta di pane naan.

Come quasi tutte le confetture, il chutney è totalmente vegan. Per prepararlo si possono usare diversi tipi di frutta o di ortaggi, con l’aggiunta di sale, spezie, zucchero e erbe aromatiche; il tutto va poi fatto cuocere nella maggioranza dei casi nell’aceto di mele o di vino, fino a farlo addensare.

Una delle varietà più diffuse di chutney è sicuramente quello al mango, che con il suo gusto dolce e avvolgente si presta particolarmente per accompagnare carni e formaggi, insalate o anche semplici crostini di pane tostato.

Qui di seguito vi riportiamo la ricetta, per preparalo con le vostre mani in pochi, semplici passaggi.

Innanzitutto gli ingredienti, che potete trovare facilmente in qualsiasi supermercato. Per il chutney al mango vi servono:

– 2 manghi non troppo maturi
– 3 piccole cipolle
– 250 g di ribes rossi
– 200 g di uvetta
– 400 g di zucchero di canna grezzo
– 1 pezzo di zenzero fresco
– 500 ml di aceto di mele o di vino rosso
– 1 cucchiaino di chiodi di garofano
– 2 spicchi d’aglio
– 1 peperoncino
– 1 pizzico di sale

Una volta recuperati tutti gli ingredienti potete iniziare la preparazione del chutney. Per cominciare pulite il mango, eliminando la buccia e i semi, e tagliatelo a quadrotti. Sistematelo poi in una pentola alta e unite i ribes, l’uvetta, le cipolle tagliate in quarti, lo zenzero pulito lavato e grattugiato, lo zucchero di canna, l’aceto, i chiodi di garofano, il peperoncino, il sale e gli spicchi d’aglio.

Fate cuocere a fiamma bassa, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno, fino a quando la frutta diventerà bella morbida (ma non spappolata!) e la salsa sarà addensata. Togliete dal fuoco e versate in un barattolo già sterilizzato. Chiudete con il tappo ermetico e rovesciate a testa in giù.

Quando si sarà raffreddato, capovolgetelo di nuovo per riportarlo con il tappo verso l’alto e attaccate al vasetto un’etichetta con la data e gli ingredienti utilizzati. Potete conservare il Chutney di mango a lungo in un posto fresco e asciutto, ma ricordate di riporlo in frigo una volta aperto.

Un piccolo consiglio: prima di consumarlo aggiungete poco olio di oliva, e mescolate bene per farlo amalgamare. Avrà un gusto ancora più sfizioso!

disponibile-su-app-store

disponibile-su-google-play

instagram nuovo



Dall’India con furore: come preparare il Chutney al mango - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento