Questo sito contribuisce alla audience di

Nov 08 2016

Centrifugati, smoothie o frullati: che differenza c’è?

Pubblicato alle 14:43 in COCKTAIL E BEVANDE

Ecco una piccola guida pratica per orientarsi nel colorato mondo dei prodotti alla frutta tra spremiagrumi, centrifuga e frullatore

smoothie

Gli esperti consigliano di mangiare almeno 5 porzioni giornaliere di frutta e verdura per mantenere la nostra salute al top. Che siano crude o cotte, condite o scondite, intere o frullate, poco importa; ciò che conta è che siano fresche, varie, colorate, e possibilmente di stagione e a km 0.

Sicuramente ve ne sarete accorti anche voi, ma una delle ultime mode sia nei locali sia nei prodotti da supermercato, sono i centrifugati, veri e propri concentrati di salute e energia preparati con frutta e verdura freschissimi. Ma che cosa sono e in che cosa si distinguono da frullati e smoothie, anch’essi sempre più à la page di questi tempi?

Andiamo con ordine. Un centrifugato è un succo di frutta e verdura ottenuto con la centrifuga, un elettrodomestico in grado di separare la fibra dalla parte liquida dei vegetali. In questo modo se ne ottiene un succo completamente biologico, che è un vero concentrato di vitamine, sali minerali ed enzimi.

Il frullato, invece, si ottiene passando con il classico frullatore o con il minipimer la frutta/verdura e, a piacere, latte, ghiaccio, spezie e zucchero. Va da sé che i frullati sono più sostanziosi e nutrienti dei centrifugati, in più non c’è scarto ma sia il succo sia la polpa del vegetale diventano parte della bevanda, con un grande guadagno per quanto riguarda la fibra soprattutto se preparati con frutti provvisti di buccia.

Appartenente alla famiglia dei frullati, lo smoothie è una bevanda leggera e vitaminica preparata con frutta o verdura, spesso congelate, frullate con poca acqua e yogurt magro, nell’alternativa ‘light’, oppure latte e yogurt di soia, nell’alternativa vegan. Tra i nostri preferiti c’è sicuramente quello ai mirtilli, un ‘drink’ sano e goloso dalla consistenza vellutata e dal colore inconfondibile.

Semplici e veloci da preparare, centrifugati, frullati e smoothie sono ottimi da consumare per colazione o merenda, perché ci danno l’energia giusta per affrontare anche le giornate più stressanti e impegnative. L’importante è giocare, sperimentare e variare gli ingredienti; con il tempo e l’esperienza riuscirete a mettere a punto le ricette migliori per ottenere prodotti golosi e, soprattutto, ben bilanciati.



Centrifugati, smoothie o frullati: che differenza c’è? - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento