Questo sito contribuisce alla audience di

Nov 09 2016

Cavolfiori in salsa Mornay al microonde

Pubblicato alle 10:12 in CONTORNI,PIATTI UNICI

Contorno ricco e nutriente, i cavolfiori in salsa rosa si preparano interamente al microonde. Scopri come

cavolfiori_salsa

Sono ancora troppo poche le persone che sfruttano appieno tutte le potenzialità del forno a microonde. La maggior parte infatti si limita ad impiegarlo per riscaldare pietanza già cotte, oppure per scongelare più in fretta i surgelati.

Eppure questo elettrodomestico si presta bene alla preparazione di tante ricette semplici e sfiziose, capaci di deliziare anche i palati più esigenti. Infatti la cottura a microonde consente di mantenere praticamente inalterati i valori nutritivi degli alimenti e spesso i piatti preparati con questo tipo di cottura sono addirittura più sani e leggeri rispetto a quelli realizzati con cotture più tradizionali.

Un esempio sono i cavolfiori in salsa Mornay, un contorno ricco e appetitoso per gustare in modo un po’ diverso questo fantastico prodotto di stagione, spesso ingiustamente detestato da bambini e adulti.

Vero e proprio super food, i cavolfiori sono ricchissimi di sali minerali, vitamine e antiossidanti. In più apportano solo 25 kcal ogni 100 gramma e, secondo studi recenti, garantiscono un’efficace protezione contro le malattie da raffreddamento tipiche di autunno e inverno, oltre a svolgere un’importante funzione depurativa e contrastare l’insorgenza dei tumori.

Per chi non la conoscesse, la salsa Mornay è una besciamella rinforzata con panna, formaggio e uova. È originaria della Francia e deve probabilmente il suo nome ai marchesi di Mornay, due nobili ed eleganti habitué del ristorante parigino Le Grand Véfour, che li omaggiò intitolandogli la gustosa salsa lì inventata.

Per questa versione dei cavolfiori in salsa Mornay eliminiamo le uova dalla salsa, per renderla più leggera. Seguite passo passo la ricetta che trovate qui di seguito e in circa 45 minuti il vostro piatto sarà pronto.

Gli ingredienti necessari sono:

1 cavolfiore
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
2 cucchiai di grana grattugiato
20 g di burro

Per la salsa Mornay:
60 g di burro
50 g di farina bianca
4 dl di latte
1 dl di panna
50 g di Fontina grattugiata grossolanamente
1 presa di pepe di Caienna
sale

Per preparare la salsa Mornay raccogliete 40 grammi di burro diviso in 2 pezzetti in una piccola casseruola adatta alle microonde e mettetelo, senza coperchio, nel forno alla massima potenza per 40 secondi.

Unitevi la farina setacciata, mescolate accuratamente con un cucchiaio di legno, quindi coperchiate e fate cuocere per 30 secondi, o anche meno se la farina cominciasse a tostare.

Versate, a filo e sempre mescolando, il latte freddo e un decilitro d’acqua; salate, continuate a mescolare in modo da amalgamare gli ingredienti e proseguite la cottura, a recipiente scoperto, per 3-4 minuti o sino a quando la salsa risulterà densa.

Spegnete il forno, mescolate e lasciate riposare per un minuto. Se la preparazione non si presentasse omogenea frullatela.

Aggiungete la panna, il formaggio, il restante burro a fiocchetti e il pepe di Caienna. Mescolate, passate la preparazione senza coperchiarla nel forno al 50 per cento della potenza per 15 secondi, poi incorporatevi il concentrato di pomodoro, mescolatela nuovamente e tenetela in caldo.

Dividete il cavolfiore a cimette, lavatele, sbollentatele per un minuto in acqua leggermente salata e scolatele; sbucciate l’aglio e tritatelo; mettete il burro e l’aglio in un recipiente adatto alle microonde e passate nel forno, scoperto e alla massima potenza, per un minuto; unitevi il cavolfiore, coperchiate e lasciate cuocere per 8 minuti, mescolando 2 volte.

Versate sopra le cimette la salsa Mornay, cospargete con il grana e fate cuocere a recipiente scoperto per 2 minuti, combinando la cottura a microonde con quella del grill (micro+grill) se il vostro forno ne fosse provvisto. Servite la preparazione ben calda in tavola nel medesimo recipiente di cottura.



Cavolfiori in salsa Mornay al microonde - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento