Questo sito contribuisce alla audience di

Nov 17 2016

Caviale di melanzane: come prepararlo?

Pubblicato alle 16:32 in ANTIPASTI

Una ricetta facilissima e raffinata da servire come accompagnamento vegan a crostini di pane o verdure in pinzimonio. Ecco come prepararlo in quattro semplici mosse

caviale_melanzane-1

Se volete preparare un antipasto semplicissimo ma dall’effetto assicurato, non c’è niente di meglio del caviale di melanzane. Vegan e gluten free, è una preparazione cremosa e di carattere, che si adatta praticamente a qualsiasi tipo di ospite. Potete servirlo in accompagnamento a dei fragranti crostini di pane o, se avete celiaci a tavola, come intingolo per delle fresche verdure in pinzimonio o delle semplici uova sode.

È davvero semplicissimo da preparare, ma la realizzazione richiede dei tempi un po’ lunghi (circa 60 minuti). Il goloso risultato finale saprà però come ripagarvi di tutto il tempo speso nella preparazione.

Per fare 4 porzioni del vostro caviale di melanzane vi servono:

2 melanzane tonde di dimensioni medie
10 g di gherigli di noce
2 spicchi d’aglio
0,5 dl di olio d’oliva extravergine
2 cucchiai di aceto di mele
paprica dolce
peperoncino piccante (facoltativo)
sale e pepe

  1. Lavate le melanzane, bucherellate la superficie con l’aiuto di una forchetta e fatele cuocere, intere e con la buccia, nel forno già caldo a 200 °C per 30-40 minuti.
  2. Toglietele dal forno, lasciatele raffreddare, quindi sbucciatele, mettetele in uno scolapasta e appoggiatevi sopra un piatto sormontato da un peso per far uscire l’acqua di vegetazione rimasta.
  3. Passate al mixer la polpa delle melanzane insieme alle noci, l’aglio, l’aceto, un pizzico di peperoncino piccante a piacere, un pizzico di sale e pepe e frullate fino a ottenere un composto omogeneo; aggiungete infine l’olio e spolverizzate con un pizzico di paprica.

4. Trasferite la crema in una terrina e servitela, a piacere, accompagnando con crostini, fettine di pomodoro crudo o uova sode.



Caviale di melanzane: come prepararlo? - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento