Questo sito contribuisce alla audience di

'RICETTE DI PASQUA'

Apr 03 2015

Grano dolce alla frutta

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI PASQUA

 Grano dolce alla frutta © De Agostini Picture Library

Grano dolce alla frutta © De Agostini Picture Library

Ecco un modo alternativo per usare il grano cotto, di solito ingrediente fondamentale della pastiera napoletana…

Continua a leggere »

No Commenti

Mar 14 2013

La pastiera napoletana per Pasqua

pastiera a pasqua

Ecco una video ricetta dal canale Youtube di Nonna Anna che ci spiega passo passo la ricetta della pastiera napoletana, piatto per tutte le stagioni, ma di gran tradizione a Pasqua! 

Il video contempla sia la preparazione della sfoglia che del ripieno della pastiera, e utili consigli dell'espertissima Nonna Anna 🙂

Scopri tutte le ricette di nonna Anna sul suo canale: http://www.youtube.it/lericettedinonnaanna

Oppure leggi la ricetta della pastiera napoletana su Ricette & Sapori: http://ricettesapori.deabyday.tv/non-e-pasqua-senza-la-vera-pastiera-napoletana/

e buon appetito 🙂

No Commenti

Mar 06 2013

L’uovo di Pasqua fatto in casa

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI PASQUA

uovo di cioccolato in casa

Ecco una brillante video-ricetta dal canale Youtube di DeAbyDay, che ci insegna a realizzare un uovo di cioccolato in casa, seguendo semplici indicazioni e munendosi di uno stampo.

In questo modo, oltre a risparmiare sui regali di Pasqua, potremo scegliere e cucinare il nostro cioccolato preferito, e personalizzare le sorprese da inserire nell'uovo 🙂 

Buona Pasqua 🙂 

No Commenti

Feb 28 2013

Ricetta di Pasqua: Crocchette di ricotta

Pubblicato in CONTORNI,RICETTE DI PASQUA

crocchette di ricotta

Ingredienti

500 Gr Patate
250 Gr Ricotta Romana
1 Spicchio Aglio
1 Cucchiaio di Erbe Aromatiche Tritate

Preparazione delle crocchette di ricotta

Lessate le patate sbucciate in acqua leggermente salata, poi scolatele e passatele con uno schiacciapatate. Aggiungete alla purea la ricotta setacciata, mescolando finché non è perfettamente amalgamata.

Fate appassire la cipolla finemente tritata nell'olio di oliva, unite l'aglio schiacciato, l'uovo sbattuto, le erbe aromatiche, sale e pepe. Quando l'uovo sarà raddensato, potete togliere dal fuoco il composto e farlo raffreddare, quindi unirlo alle patate.

Formate delle crocchette, infarinatele e friggetele in abbondante olio caldissimo. Scolatele su carta da cucina assorbente e servite calde.

Buon appetito 🙂 

No Commenti

Dic 24 2012

Fondente di Marshmallows (MMF)

Ingredienti :

150 gr marshmallows (possibilmente bianchi e senza zucchero sopra)
330 gr zucchero a velo
3 cucchiai di acqua

Procedimento per la preparazione del Fondente di Marshmallows:

Natale, Pasqua, Compleanni, Anniversari…chi più ne ha più ne metta. Ogni occasione è buona per festeggiare con una torta, meglio se fatta in casa e resa speciale da decorazioni uniche e create appositamente per l’evento. Ormai in televisione dilagano programmi di cucina e prendono sempre più piede le figure di pasticceri-artisti che creano sculture speciali con quella famosa pasta di zucchero colorata.

La pasta di zucchero altro non è che un impasto di zucchero a velo, acqua, gelatina e glucosio, molto malleabile ma un po’ complicato da fare (soprattutto per la reperibilità di alcuni ingredienti).
Il Fondente di Mashmallows (che da ora chiameremo MMF) invece è molto semplice e veloce e soprattutto non necessita di lunghissimi periodi di riposo prima di essere lavorato (il top sarebbero 24 ore, ma anche dopo poche ore dalla preparazione è tranquillamente utilizzabile). Inoltre ha un gusto vanigliato e delicato che sicuramente non guasta.

Il procedimento è semplice, ma va eseguito con attenzione perché è facile rovinare  tutto o rendere l’impasto troppo duro o troppo molle e quindi inutilizzabile.
Mettete a sciogliere a bagnomaria i mashmallows con un paio di cucchiai di acqua (potete farlo anche al microonde, ricordandovi di tirare fuori le caramelle ogni 20 secondi e mescolare energicamente per poi infornare ancora fino a completo scioglimento).

Una volta liquefatti, togliete dal fuoco e aggiungete circa la metà dello zucchero a velo, mescolando fino a rendere omogeneo il tutto.

Versate il restante zucchero sul tavolo e metteteci sopra il composto. Con le mani ben sporche di zucchero a velo, iniziate ad impastare fino ad ottenere una palla omogenea e liscia. La quantità di zucchero a velo è indicativa in quanto dipende dalle caramelle che usate, ci sono quelle che ne assorbono di più e quelle che invece ne vogliono meno. Il tutto sarà pronto quando non si appiccicherà più alle vostre mani e al tavolo!

Avvolgete il MMF nella pellicola trasparente e conservatelo rigorosamente fuori dal frigo, in una scatola di latta ermetica.

Ricordate che il MMF può essere colorato (meglio se con coloranti in pasta o gel) e,  se ben conservato, può durare anche per dei mesi. Il colorante potrete aggiungerlo direttamente al momento dello scioglimento, oppure al momento della lavorazione, impastando energicamente.

Potrete realizzare le vostre sculture anche un paio di giorni prima e conservarle chiuse in scatola ben coperte dalla pellicola e da un po’ di zucchero a velo. Per lavorare il MMF usate sempre lo zucchero a velo, un po’ come si fa con la farina quando si tira la pasta frolla.  L’impasto all’inizio può risultare duro e difficile da stendere, soprattutto se l’avete preparato tempo prima. Risolvete il problema lavorandolo energicamente con le mani ben calde oppure mettendo il panetto per pochi secondi (massimo 10) in microonde.

Per comporre le vostre forme, potrete unire i pezzi con della gelatina o della semplice acqua.

Infine, se dovete coprire una torta, ricordate di mettere sempre uno strato sottile di panna, crema al burro, gelatina o crema  tra il dolce e il Fondente di Marshmallows, per facilitarne l’aderenza. Una volta ricoperta, la torta può essere conservata in frigo.

E ora non vi resta che dare sfogo alla vostra fantasia! 

No Commenti

Mar 30 2012

Ricetta di Pasqua: Torta genovese di spinaci

Ingredienti per 4 persone:

750 gr di spinaci,
50 gr di burro,
1 cipolla,
2 cucchiai di prezzemolo tritati,
1 uovo,
50 gr di parmigiano grattugiato,
sale.

Ingredienti per la pasta:

200 gr di farina,
1 uovo,
sale, olio.

Preparazione

Lessare gli spinaci, strizzarli, tritarli e soffriggerli nel burro con la cipolla e il prezzemolo. Unire l'uovo e il parmigiano. Nella farina posta a fontana mettere l'uovo, il sale e poco alla volta tanta acqua tiepida quanto basta ad ottenere un impasto omogeneo. Ricavarne 2 dischi. Foderare una tortiera unta, disporvi gli spinaci, coprire con il 2° disco e infornare a 200° per 35' circa.

1 Commento

Mar 05 2012

Torta Pasqualina

Pubblicato in CONTORNI,RICETTE DI PASQUA

Ingredienti per 8 porzioni:

600 g di farina 00
100 g di olio extravergine d'oliva
1 kg di bietole
1/2 cipolla
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 cucchiaio di maggiorana tritata
500 g di quagliata, prescinseua o ricotta
100 g di parmigiano grattugiato
5 uova grosse
sale
pepe

Preparazione della torta pasqualina:

Preparare la base per la torta pasqualina impastando la farina con 5 cucchiai di olio, un pizzico di sale e acqua tiepida fino a formare un impasto liscio ed elastico. Dividere l'impasto in 10 pezzi, di cui due più grandi, e far riposare almeno 1 ora le palline sotto un telo inumidito.
Preparare il ripieno della torta pasqualina affettando finemente la cipolla, lavare le bietole e tagliarle a striscioline. Scaldare 2 cucchiai di olio in una padella antiaderente e unire la cipolla e le erbette, salare e cuocere finché non si saranno ammorbidite, quindi aggiungere il prezzemolo tritato.

In una terrina unire la ricotta, la bietola, la metà del parmigiano, la maggiorana, sale e pepe e amalgamare il tutto.
Stendere una delle palline più grandi con il mattarello o con la macchina apposita in una sfoglia sottilissima. Mettere la prima sfoglia dentro a uno stampo da 26-28 cm leggermente unto di olio. Spennellare con olio e procedere allo stesso modo con altre quattro porzioni di pasta: stendere, ungere e sovrapporre delicatamente, ma senza ungere la quinta sfoglia, sulla quale verrà adagiato il composto di erbette e ricotta. Praticare 5 fossette nel ripieno e sgusciarvi delicatamente all'interno le uova, quindi ricoprire le uova con fossetta con parmigiano, un pizzico di maggiorana, sale e pepe.

Ricoprire con le sfoglie rimaste, lasciando per ultima quella più grande, ungendo sempre ogni sfoglia prima di sovrapporne un'altra e terminando con quella più grande, che chiuderà il tutto. Per amplificare la lievitazione delle sfoglie della torta pasqualina, si può insufflare aria tra una sfoglia e l'altra con una cannuccia. Porre in forno caldo a 180° per circa 50 minuti. Servire tiepida. La torta Pasqualina può essere un secondo piatto unico perchè ricco e molto saporito.

No Commenti

Apr 09 2009

Abbacchio alla cacciatora

Ingredienti

Aceto bianco
Acciughe, 2
Strutto, 20 gr
Abbacchio, 1/2 kg.
Sale e pepe
Rosmarino, salvia
Aglio

Preparazione

Tagliate a pezzi l’abbacchio. Insaporitelo in un tegame con lo strutto. Regolate di sale e pepe. Unite un trito d’aglio, rosmarino e salvia. Cucinate per 45 min. circa.

Bagnate con dell’aceto. Allungate poi se necessario con un goccio d’acqua. Aggiungeteci i filetti d’acciuga. Terminate la cottura a fiamma dolce. Servite caldo.

No Commenti

Apr 07 2009

Pupi pasquali

Pubblicato in DOLCI,RICETTE DI PASQUA

Ingredienti:

gr. 500 pasta da pane già lievitata;
gr. 200 zucchero;
5 uova;
mandorle dolci.

Procedimento:

Aggiungete lo zucchero alla pasta, quindi spezzettatela dandogli la forma di pupazzi. Su ogni di essi mettete un uovo con il guscio che poggerà su una striscia di pasta che farà da contorno ad esso e lo metterete su una piastra da forno.
Gli occhi e la bocca dei pupazzi saranno fatti con pezzi di mandorle. Spennellate con uovo battuto e fateli lievitare per circa un’ora. Cuoceteli in forno molto caldo fin quando non saranno imbionditi. E’ possibile servire i pupi pasquali sia caldi che freddi.

No Commenti

Apr 05 2009

Crescia di Pasqua

Ingredienti:

820 g di farina bianca
200 g di olio d’oliva
200 g di parmigiano grattugiato
90 g di lievito di birra
50 g di pecorino grattugiato
6 uova
sale
pepe nero in grani
burro
farina per lo stampo

Preparazione:

In una ciotolina, con g 20 di lievito, g 50 di farina e g 100 di acqua tiepida, preparare una pastella e lasciare lievitare per 30′ coperto da un tovagliolo. Montare a neve gli albumi con la frusta rotonda, poi unire i tuorli e, sempre lavorando, aggiungere l’olio, il pecorino, il parmigiano, il pastello lievitato, sale e una generosa macinata di pepe (a questo punto il composto diventerà così liquido che l’aver montato inizialmente gli albumi, potrebbe sembrare un’operazione superflua; invece è necessaria per dare una maggior morbidezza all’impasto finale).
Sostituire la frusta rotonda con quella a gancio e, sempre lavorando, aggiungere g 400 di farina, g 70 di lievito sbriciolato e, poco per volta, la farina rimasta (g 400), proseguendo la lavorazione finché la pasta risulterà morbida, omogenea, molto elastica e sulla superficie compariranno delle bollicine d’aria. Imburrare e infarinare abbondantemente uno stampo a chiusura mobile di cm 32 di diametro e trasferitevi la pasta che non dovrà riempirlo per più di due terzi.
Tenere in luogo tiepido, coperto da un tovagliolo, finché la pasta lievitando colmerà lo stampo; allora passare nel forno già a 180° per un’ora e 30′ circa, coprendo la crescia a metà cottura con un foglio di alluminio, per evitare che diventi troppo scura in superficie. Prima di sfornare, provare la cottura con uno stecchino che, infilzato nella parte più alta della focaccia, dovrà uscire perfettamente asciutto.
La crescia si gusta tiepida o fredda, tagliata a fette, con salame a grana grossa

No Commenti

Succ. »