Questo sito contribuisce alla audience di

Mag 06 2016

Bulgur: cos’è e come si prepara

Pubblicato alle 8:52 in Uncategorized

bulgur

Scopriamo insieme le caratteristiche di questo ingrediente prezioso e una ricetta semplice e squisita per portarlo in tavola

Avete mai sentito parlare del bulgur? In Italia è noto anche come ‘grano spezzato’ e a vederlo ricorda il cuscus oppure tanti piccoli chicchi di riso integrale rotti.

In realtà si tratta di un prodotto della lavorazione del frumento. Scendendo nei dettagli, i chicchi di grano duro germogliato vengono cotti al vapore e quindi fatti seccare in un secondo momento. A questo punto vengono macinati grossolanamente per ridurli in pezzetti più piccoli.

La sua origine è da rintracciare nel Vicino Oriente in tempi remotissimi. C’è chi addirittura la fa risalire al tempo dei Babilonesi. Nella cucina mediorientale è utilizzato per la preparazione di diversi piatti, il più famoso dei quali è senza dubbio il Tabuleh, piatto tipico dei paesi levantini a base di bulgur, pomodori, cetrioli, prezzemolo, cipollotti e menta, a cui si possono aggiungere carne, pesce, verdure o altre spezie a piacere, il tutto condito con olio d’oliva e succo di limone.

Esistono diversi tipi di bulgur e si differenziano principalmente per le dimensioni dei chicchi. Per prepararlo occorre far bollire 2 tazze di acqua salata per ogni tazza di bulgur. Lasciate rinvenire il bulgur nell’acqua bollente per 15/20 minuti con il coperchio chiuso. Va da sé che più grandi sono i chicchi, maggiore sarà il tempo necessario per la cottura.

Il bulgur ha un elevatissimo potere saziante e, come tutti i cereali integrali, è particolarmente ricco di fibre e vitamine del gruppo B. Si presta a tante ricette diverse e tra queste vi proponiamo il Bulgur alle verdure, un piatto vegetariano, originale e leggerissimo.

Per prepararne 4 porzioni vi servono:

–   250 g di burghul
–   2 zucchine
–   1 piccola melanzana
–   1 cipolla rossa
–   200 g di pomodorini
–   1 limone
–   250 g di mozzarella
–   qualche foglia di menta fresca
–   olio di oliva extravergine
–   sale
–   pepe

Per prima cosa spuntate le zucchine e la melanzana e tagliatele a pezzetti. Pelate la cipolla e riducetela a fettine. Sistemate le verdure in una teglia oliata con i pomodorini, condite con un filo di olio e una presa di sale e passate in forno caldo a 160 °C per circa 20-25 minuti, fino a quando cioè si saranno ammorbidite. Fate raffreddare.

In una padella grande portate a ebollizione 500 ml di acqua salata con 1 cucchiaio d’olio. Spegnete il fuoco e unite il bulgur. Coprite con un coperchio e lasciate rinvenire per 15/20 minuti. Passato questo tempo scolatelo e conditelo con il succo del limone, 4 cucchiai di olio, sale e pepe, quindi mescolatelo con cura e lasciatelo riposare per alcuni minuti.

Unite al bulgur la mozzarella a cubetti, le verdure preparate e la menta spezzettata e condite se necessario con un filo di olio. Mescolate bene, coprite con un foglio di pellicola e lasciate insaporire al fresco per almeno 30 minuti prima di servire.

disponibile-su-app-store

disponibile-su-google-play

badge_instagram

 



Bulgur: cos’è e come si prepara - No Commenti

Trackback URI | Comments RSS

Lascia un commento