Questo sito contribuisce alla audience di

Lug 08 2016

Topinambur: il super food che piace agli chef

Pubblicato alle 9:53 in PRIMI PIATTI

garganelli topinambur

Delicato e versatile, il topinambur è l’ingrediente perfetto per preparare dei manicaretti semplici e davvero niente male, come questi appetitosi garganelli

Sempre più presente nelle cucine stellate e nei ristoranti chic, il topinambur è un tubero davvero versatile in cucina. A vederlo sembra un incrocio tra una patata e una radice di zenzero, ma in realtà appartiene alla famiglia dei girasoli. Eppure il suo sapore delicato è curiosamente simile a quello del carciofo… strano, no?!

Originario del continente americano (il nome deriva da quello di una tribù brasiliana), è arrivato in Europa nel XVI secolo, come tanti prodotti del Nuovo Mondo. È noto anche come ‘tartufo di canna’ o ‘patata del Canada’ e le sue straordinarie proprietà nutrizionali lo fanno rientrare a pieno titolo nella categoria dei super food.

Pur avendo uno scarso apporto calorico (appena 73 kcal ogni 100 g), il topinambur è ricco di fibre, che aiutano la regolarità intestinale, e vitamine A e B, che contrastano spossatezza, anemia e stress. In più è un efficace diuretico e digestivo, e riduce l’assorbimento degli zuccheri e il colesterolo.

Un’altra sua caratteristica è l’alto livello di inulina, uno zucchero complesso che, a differenza dell’amido contenuto nelle patate, è consigliato nei trattamenti per la perdita di peso o anti-obesità, perché contribuisce a dare un senso di sazietà prolungato nel tempo.

Pulito, tagliato e affettato, il topinambur si può mangiare anche crudo, magari accompagnato da un po’ di salsa d’acciughe o in pinzimonio. Ma ovviamente si può anche cuocere in svariati modi: bollito e trifolato in burro, olio e prezzemolo, oppure fritto, o ancora passato al forno con funghi e parmigiano.

La ricetta che vi proponiamo qui di seguito ve lo propone leggermente appassito con un velo d’olio, come condimento di un primo davvero semplice ed elegante, che si prepara in appena mezz’ora: i Garganelli al topinambur. Gli ingredienti necessari alla preparazione sono solo 5:

– 250 g di garganelli
– 250 g di topinambur
– 3 cipollotti
– 3 cucchiai di olio d’oliva extravergine
– sale

Iniziate la preparazione mondando i cipollotti e il topinambur, quindi riducete i primi a fettine e il topinambur a dadini di 0,5 cm di lato.

Versate quindi l’olio in una piccola casseruola e fatevi appassire a fuoco basso e a recipiente scoperto i cipollotti e i topinambur; dopo circa 5 minuti salateli e proseguite la cottura per 10 minuti.

In una pentola portate a ebollizione abbondante acqua, salatela e fatevi cuocere i garganelli. Scolateli, versateli in una terrina e conditeli con la preparazione di topinambur; mescolate con cura e distribuite nei singoli piatti.

Buon appetito!

 

 



Topinambur: il super food che piace agli chef - Commenti disabilitati su Topinambur: il super food che piace agli chef