Cerchi una ricetta in particolare?

lug 22 2014

Gnocchi alla romana

Pubblicato in PRIMI PIATTI

Gnocchi alla romana  © Monkey Business - Fotolia.com

Gnocchi alla romana © Monkey Business – Fotolia.com

Gli gnocchi alla romana sono un primo piatto della tradizione culinaria laziale a base di semolino. Semplici e veloci da fare fanno contenti grandi e bambini.

Gnocchi alla romana
Portata: Primi piatti
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • semolino, 250 gr.
  • uova, 2 tuorli
  • latte, 1 litro
  • parmigiano, 150 gr.
  • burro, 120 gr.
  • noce moscata, q.b.
  • scorza limone q.b.
  • sale. q.b
Procedimento
  1. In una pentola fate bollire il latte a cui avrete aggiunto la noce moscata grattuggiata, la scorza di un limone, un pizzico di sale ed il burro.
  2. Quando il latte inizia a bollire iniziate a versare a pioggia il semolino e mescolate con una frusta stando attente a non formare grumi.
  3. Dopo qualche minuto aggiungete le uova e il parmigiano.
  4. Versate il composto su un piano e stendete uno strato di circa 1 cm. Con uno stampino rotondo o un bicchiere tagliate il composto a rondelle.
  5. Adagiatele in un taglia precedentemente imburrata, date un'ultima spolverata di parmigiano e decorate con qualche fiocchetto di burro. Infornate a forno caldo (180°) per circa 20 minuti.
Note
A Roma gli gnocchi sono il piatto tradizionale del giovedì, lo dice anche il detto: "Giovedì gnocchi, Venerdi pesce, Sabato trippa".

No Commenti

lug 15 2014

Clafoutis di ciliegie

Pubblicato in DOLCI

Clafoutis di ciliegie© olhaafanasieva - Fotolia.com

Clafoutis di ciliegie© olhaafanasieva – Fotolia.com

Dice il detto: “una ciliegia tira l’altra”. Perché non mettere questi deliziosi frutti di stagione tutti insieme in un dessert stepitoso? Ecco la ricetta del rinomato clafoutis di ciliegie, un dolce della tradizione francese.

Clafoutis di Ciliegie
Portata: Dessert
Cucina: Francese
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 6
 
Ingredienti
  • ciliegie, 500 gr
  • uova, 3
  • farina, 100 gr
  • zucchero di canna, 80 gr.
  • latte, 200 ml
  • brandy, 1 bicchiere
  • vanillina, 1 bustina
  • sale, un pizzico
Procedimento
  1. Per prima cosa lavate asciugate e denocciolate le ciliegie.
  2. In una terrina sbattete le uova con lo zucchero, se non siete forti abbastanza, usate uno sbattitore elettrico. Quando il composto sarà spumoso e di colore chiaro, aggiungete la vanillina e il sale e per finire setacciate la farina. Mescolate per bene e piano piano aggiungete il latte e per finire il brandy.
  3. Imburrate una teglia (o sei piccole terrine) e mettete sul fondo le ciliegie e poi versate l'impasto.
  4. Infornate a forno già caldo (180°) per 40 minuti.
  5. Servite con una spolverata di zucchero a velo.
Note
Se mangiate in abbondanza le ciliegie fanno venire il mal di pancia perché contengono sorbitolo, che ha notevoli proprietà lassative.

E se avete un albero a disposizione, le ciliegie raccoglietele voi!

No Commenti

lug 07 2014

Riso venere con totani e calamari

Pubblicato in PRIMI PIATTI

riso venere con totani e calamari © denio109 - Fotolia.com

riso venere con totani e calamari © denio109 – Fotolia.com

Una ricetta da programmare perché richiede del tempo, ma con i vostri amici a cena il prossimo weekend sul terrazzo o in giardino, il riso venere con totani e calamari vi farà fare un figurone!

Riso venere con totani e calamari
Portata: Primi piatti
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
 
Ingredienti
  • riso venere, 350 gr.
  • totani, 300 gr.
  • calamari, 4
  • pomodorini ciliegini, 50 gr.
  • carota, 2
  • sedano, 2 gambi
  • cipolla, 2
  • peperoncini, 4
  • curry, 1 cucchiaio
  • vino bianco, un bicchiere
  • olio extra vergine d'oliva, q.b.
  • sale, q.b.
  • acqua, 1.5 l.
  • cipolla, 1
  • carota, 1
  • sedano, 1
  • alloro, 1 foglia
  • sale grosso, q.b.
Procedimento
  1. Per prima cosa preparate il brodo. Basta far bollire nell'acqua, una cipolla tagliata in quattro parti, una carota spelata, una foglia d'alloro e una bella costa di sedano. Quando bolle aggiungete una manciata di sale grosso. Chiudete con un coperchio e cuocete per 30'. A cottura ultimata basta filtrare il brodo con un colino ed il gioco è fatto!
  2. Nel frattempo in una pentola fate bollire i calamari e i totani con una cipolla, una carota e la costa di sedano, immergendo prima i tentacoli per farli arricciare. Fatelo cuocere per almeno un'ora e mezza.
  3. Quando i calamari e i totani sono pronti, lasciateli intiepidire. Nel frattempo, in un wok fate rosolare l'altra cipolla con la carota e il sedano. Lavate e tagliate in quattro parti i pomodorini ciliegini e metteteli a rosolare con cipolla, carota e sedano a fuoco lento. Dopo qualche minuto aggiungete il riso venere, fate rosolare per qualche munito. Alzate la fiamma e aggiungete il vino bianco. Quando il vino è evaporato aggiungete poco alla volta il brodo vegetale che avete precedentemente preparato. Aggiungete i peperoncini e il curry.
  4. Dopo una decina di minuti aggiungete i i calamari interi e i totani taglaiti ad anello.
  5. Servite con una spolverata di prezzemolo.
  6. Se vi piace il riso venere, preparatelo anche in insalata!
  7. L'intero corpo del calamaro può essere cotto e tagliato in piccoli pezzi o ad anelli. Perfino le braccia e tentacoli sono edibili, ma non mangiate il becco e il gladio.
Note
L'intero corpo del calamaro può essere cotto e tagliato in piccoli pezzi o ad anelli. Perfino le braccia e tentacoli sono edibili, ma non mangiate il becco e il gladio.

No Commenti

Succ. »

Blog di ricette Semplici, e articoli su Dieta e Salute | Segui la nostra Community su Facebook oppure Contattaci ;)